Leggi le ultime novità dal web

Google Authorship: cos’è e perché è importante?

Google Authorship: cos’è e perché è importante?

13 Giugno 2014

Rachele Landi

Google

Una possibile evoluzione dell’algoritmo del motore di ricerca Google per la determinazione dell’elenco dei risultati di ricerca potrebbe essere la valutazione dell’autore degli articoli. In futuro infatti Google potrebbe tenere in considerazione diversi fattori aggiuntivi che oggi ancora non rientrano nei criteri che determinano l’ordine dei risultati di ricerca:

  • quanto un articolo è stato gradito e condiviso a livello social dagli utenti (a seconda del numero di interazioni sociali che ha sviluppato)
  • quanto l’autore dell’articolo è ritenuto affidabile in termini generali (ad esempio è da molti inserito nelle cerchie Google+)
  • quanto l’autore dell’articolo è competente nella sfera a cui afferisce l’argomento specifico trattato nell’articolo (il motore potrebbe far differenza nel determinare come posizionare un vostro articolo se siete molto seguiti per i vostri articoli di economia e pubblicate una ricetta di cucina).

Come segnalare a Google la paternità dei nostri articoli? Con la Google Authorship! Con l’avvento dei profili Google Plus, Google ha implementato la possibilità di indicare sul profilo i siti su cui scriviamo e ha fornito un codice corrispondente da inserire nei nostri articoli online per dichiarare che ne siamo gli autori. La corrispondenza tra il profilo Google Plus indicato come autore di un articolo su un sito e il nome a dominio inserito nella sezione "Autore di" su Google Plus fa sì che l’articolo sia assegnato ad uno specifico autore.

Cosa comporta l’associazione di un profilo Google Plus a livello del motore di ricerca? Vediamo un esempio:

Oltre al titolo dell’articolo e alla descrizione dello snippet, nei risultati del motore di ricerca apparirà anche:

  • il nome dell’autore con link alla pagina Google Plus
  • la foto dell’autore (corrispondente alla foto profilo di Google Plus) con collegamento a Google Plus
  • in alcuni casi il numero di cerchie di Google+ in cui l’autore è stato inserito

L’inserimento della Google Authorship migliora il posizionamento organico di un articolo? Ad oggi è ancora escluso che il fatto che un articolo abbia un profilo di Google+ associato ne migliori il posizionamento rispetto ad altri. Tuttavia bisogna tenere in considerazione che:

  • la presenza di un’immagine (la foto profilo) nell’elenco di testo della pagina dei risultati di ricerca attira l’occhio del visitatore: questo comporta un miglioramento del CTR (tasso di click) del proprio articolo. Un miglior CTR ha impatto positivo sul posizionamento: Google vede che un numero maggiore di utenti preferisce quell’articolo e lo "premia" spostandolo in posizioni più elevate nei risultati di ricerca.
  • articoli di persone che hai inserito nelle cerchie di Google Plus vengono mostrati con maggiore frequenza nei risultati di ricerca che effettui da loggato. Google pensa che se hai inserito una persona nelle cerchie significa che i suoi contenuti ti interessano, per cui può favorire nei risultati (che appaiono solo a te) articoli di quella persona o suoi post di Google+ che trattino l’argomento della tua ricerca. Ciò significa che più persone ti inseriscono nelle cerchie, più persone potranno visualizzare i tuoi contenuti quando cercano su Google.
  • essendoci la tua foto profilo nei risultati di ricerca, se avrai fatto un buon lavoro di personal branding (quindi sei stimato per i tuoi contenuti) e la tua immagine è già nella testa dei clienti o di visitatori fissi del tuo sito, sarà più facile che scelgano di cliccare e leggere proprio i tuoi articoli.

Leggi la nostra guida per ottenere la Google Authorship e collegare i tuoi contenuti al tuo Profilo Google Plus.

New Com Web Srls - Via di Vigna Fabbri, 5 - 00179 Roma (RM) - C.F./P.Iva 13586351002 - REA: RM-1458775
Informativa sulla Privacy | Contatti