Leggi le ultime novità dal web

L’arte di scrivere per il web

L’arte di scrivere per il web

30 Novembre 2012

Daniele Sforza

Web

Libri, quotidiani, blog, testate online, perfino social network: con l’avvento di internet i supporti di scrittura si sono moltiplicati e non è sempre facile attirare nuovi lettori, proprio perché ogni piattaforma pretende un suo stile particolare e si basa su regole precise che bisogna saper rispettare. Innanzitutto saprete tutti che scrivere un libro di pura finzione è assolutamente diverso dallo scrivere un articolo di cronaca per un quotidiano, e non per la veridicità o meno dei fatti raccontati, ma proprio per uno stile che se nel primo deve essere accattivante e saper costruire un intreccio il più sapientemente possibile per catturare il lettore, nel secondo deve rispettare norme che si basano sulla precisione e sulla chiarezza dei contenuti, oltre che sulla veridicità dettagliata dei fatti.

Ora però parliamo di web: la scrittura web è una vera e propria arte che tuttavia mescola in sé anche particolari di statistica, matematica, si racchiude in schemi e allo stesso tempo si dà delle scorciatoie per uscirne in modo intelligente. Restando nel campo culturale, potremo parlare della scrittura web come di un’avanguardia letteraria. Esageriamo? Beh, Truman Capote ha inventato uno stile con le pubblicazioni dei suoi capolavori e, nonostante non fosse avanguardia, ha fatto proseliti, quindi perché non parlare di scrittura per il web come un nuovo stile di concepire la scrittura contemporanea?

La scrittura per il web, che sia per un blog, per un sito informativo, per un sito commerciale o addirittura per un social network, deve seguire determinate regole, dalle quali poi potrà naturalmente spaziare. Perché? Beh, se siete arrivati a leggere questo articolo fino a qui, può solo essere per alcuni motivi. Elenchiamoli:

La regola delle 5 W

Ovvero Who? What? When? Where? Why? Questa è la regola per eccellenza del giornalismo professionistico, ma può anche essere trasferita in altri campi, come quella di articoli generici o informativi: in questo caso non sempre saranno trattate tutte le 5 W ma è sempre meglio iniziare rispondendo ad almeno 3 di quelle domande, se pertinenti.

Gli spazi tra un paragrafo e l’altro

L’utente del web si stanca presto, testi in cui non vi è nemmeno uno spazio affaticano la vista e rendono complicata la ricerca dell’argomento che l’utente sta cercando; meglio inoltre se il testo è corredato da file multimediali, come foto o video, perché spezzano la lettura e ne agevolano il proseguimento. Vietati perché faticosi per gli occhi i testi in bianco su sfondo nero.

La grafica del sito

Il prodotto è buono se anche il contenitore lo è. Quando andiamo al supermercato non possiamo vedere cosa c’è dentro una scatola o un fustino di detersivo, possiamo solo fidarci della pubblicità o, al massimo, essere attratti da ciò che lo contiene. Per questo motivo il sito che ospita il testo deve avere una grafica accattivante e di facile lettura e comprensione: insomma, deve essere scorrevole, fruibile, leggibile.

Conoscenza della lingua

Sono assolutamente vietati gli errori di ortografia, perché determinano l’ignoranza (e dunque l’inaffidabilità di chi scrive e del sito che lo ospita) e perché, diciamocelo, sono assolutamente fastidiosi.

Rileggete quello che scrivete, anche dieci volte, e se serve, a voce alta. Inoltre una padronanza della lingua e l’utilizzo di una terminologia corretta e priva di sbavature attirerà molto più facilmente l’utente.

La qualità del testo

Niente schemi troppo rigidi, niente copiature o plagi da altre fonti di informazione (e se prendete spunto da queste, citatele), niente banalizzazioni.

Se non avete voglia di scrivere, non scrivete; se non avete voglia di scrivere ma dovete farlo, allora vi sarà utile costruire un piccolo schema (come quello delle 5 W sopraccitate ad esempio) utile per questi casi e il testo scorrerà in automatico; adottate se potete uno stile personale e accattivante, che non annoi mai il lettore e che lo tenga con gli incollati sullo schermo. L’ironia è quasi sempre apprezzata, ma solo se necessaria. Completezza delle informazioni e testo scorrevole sono le assolute priorità da seguire e perseguire a ogni costo.

Se siete arrivati a leggere fin qui, significa che ho raggiunto gli obiettivi proposti. Ora provate voi!

New Com Web Srls - Via di Vigna Fabbri, 5 - 00179 Roma (RM) - C.F./P.Iva 13586351002 - REA: RM-1458775
Informativa sulla Privacy | Contatti