Leggi le ultime novità dal web

Come scrivere un articolo di qualità? 16 punti da seguire

Come scrivere un articolo di qualità? 16 punti da seguire

Quali sono i punti da rispettare per scrivere un buon articolo e far in modo che sia letto dai nostri utenti?

Scrivere un buon titolo non basta: se siete riusciti a catturare l’attenzione dell’utente e lo avete portato a cliccare sul titolo, siete solo a metà dell’opera!

Scrivere un articolo di qualità è il secondo passo verso la vittoria: da questo infatti si definiscono i tempi di permanenza dell’utente sulla vostra pagina e quindi sul vostro sito.

  1. Immaginate un articolo prima di scriverlo

    Questo vi aiuterà moltissimo nella sua composizione. Ideate gli spazi, i titoli, la suddivisione in paragrafi e il posizionamento delle immagini: tutto questo vi permetterà di realizzarlo con più facilità, oltre a renderlo facilmente fruibile ai lettori.

  2. Scrivete di ciò che conoscete o documentatevi

    Scrivere di qualcosa che ci appassiona è più facile si sa, ma non sempre possibile. Nel caso in cui ci si ritrovi a trattare di un argomento a noi sconosciuto, è necessario documentarsi a dovere, porsi delle domande, appassionarsi all’argomento e capire quali aspetti di questo argomento potrebbero essere cercati o interessare gli utenti.

  3. Scrivete contenuti di qualità

    Dalla qualità di un buon articolo dipende la nostra credibilità e quindi la nostra possibilità di diventare più o meno popolari sul web: è bene quindi non "imbrogliare" mai i nostri utenti e non mandarli via dal sito con la sensazione che il vostro articolo fosse "inutile".

    • Interessate e incuriosite il vostro lettore con un contenuto originale e che non sia già sentito mille volte.
    • Scrivete di argomenti interessanti, nuovi, accattivanti o che richiamino l’utente a pensare.
    • Non scrivete banalità su un argomento e non copiate altri testi.
  4. Scrivete in modo semplice

    Siate chiari e scrivete in modo comprensibile, senza troppi giri di parole o con termini ipercomplessi. Renderete così il vostro testo fruibile ad un pubblico sempre più ampio.

  5. Siate brevi e diretti

    Non dilungatevi troppo nella spiegazione di un concetto. Non perdete mai l’obiettivo: date nel minor tempo possibile l’informazione all’utente e la risposta alle sue domande.

  6. Siate tempestivi

    Non basta scrivere nel modo giusto ma anche nel momento giusto, soprattutto se parliamo di fatti quotidiani, nuovi o d’interesse immediato.

  7. Scrivete in italiano corretto

    Ogni testo deve rispettare le regole grammaticali della nostra lingua: bando a errori grammaticali, refusi e punteggiatura inserita a caso. Dalla forma dipende anche la nostra credibilità: un articolo sgrammaticato vi farà fare brutta figura, screditandovi con i vostri utenti o clienti.

  8. Evidenziate le parole chiave

    Individuate le parole chiave dell’articolo ed evidenziatele con il grassetto: oltre ad essere una buona pratica per il posizionamento dell’articolo per quelle parole, il colore più intenso richiamerà l’attenzione dell’utente e lo guiderà nello scorrimento del testo.

  9. Scrivete per gli utenti

    Cercate di capire quali sono le necessità dell’utente che arriva sul vostro articolo e adeguate forma e contenuto: l’articolo dovrà soddisfare le sue esigenze e rispondere alle sue domande. Potrà anche essere il primo articolo nei risultati di ricerca su Google, ma se non risponde alle necessità dell’utente è un articolo inutile.

  10. Scrivete per posizionarvi sul motore di ricerca

    Cercate di capire la query, ovvero le parole che l’utente digiterà per cercare l’argomento di cui stiamo parlando. Partendo da questo sarà più facile la scelta delle parole chiave da inserire per posizionare meglio l’articolo sui motori di ricerca. Potrà anche essere l’articolo più informativo per l’utente, ma se non si posiziona bene sul motore di ricerca, non verrà letto da nessuno e non aiuterà nessuno.

  11. Evitate una SEO esagerata

    Inserite nell’articolo link che riportino ad altre informazioni (meglio se sul vostro sito se contiene quelle informazioni, in modo da non portare l’utente ad uscire). Attenzione però a non riempire eccessivamente una pagina di link e di parole chiave ripetute (Keyword stuffing): come l’utente che legge, anche Google è sempre molto attento al contenuto di ciò che scriviamo, alla forma e potrebbe penalizzare un sito se "fiutasse" un testo scritto al solo fine di posizionarsi sul motore di ricerca.

  12. Utilizzate la tecnica della piramide rovesciata

    Iniziate dal centro del discorso. Un utente raramente leggerà tutto ciò che è scritto in un post o un articolo: è bene quindi iniziare dal fulcro del discorso, dando subito la notizia principale ovvero ciò che dobbiamo comunicare realmente. L’utente interessato che voglia maggiore dettagli potrà trovarli nel resto dell’articolo.

  13. Dividete il testo in paragrafi

    Un unico blocco di testo rende più difficile e pesante la lettura, scoraggiando il lettore già a prima vista. Dividete il testo in paragrafi che abbiano senso compiuto anche se letti separatamente. In questo modo, il testo risulterà più arioso e leggero da leggere.
    In più, ciò permette al lettore di scorrere l’articolo e leggere solo le parti di suo reale interesse, grazie anche all’utilizzo delle parole chiave in evidenza o di titoletti dei paragrafi che saranno le linee guida.

  14. Utilizzate elenchi puntati

    Aiutano il lettore a "fotografare" meglio a livello visivo ciò che legge e ad analizzare un argomento o un processo nelle parti di cui è composto.

  15. Scrivete una buona conclusione

    La conclusione deve riassumere, senza dilungarsi troppo, ed evidenziare i punti fondamentali del vostro articolo. Sarà senza dubbio apprezzato dal vostro lettore perché lo aiuterà a fermare nella mente le notizie più importanti. Utile inserire un "call to action".

  16. Inserite un "call to action"

    Chiarite nella vostra mente qual è l’obiettivo dell’articolo o del sito in generale:

    • vendere il prodotto che sto segnalando?
    • segnalare che la mia azienda ha la soluzione al problema di cui ho parlato?
    • aprire una discussione sul forum su questo argomento?
    • portare nuovi utenti nella mia newsletter?
    • segnalare agli utenti che trattiamo spesso l’argomento, segnalando altri articoli correlati?
    • aumentare il numero di fan su Facebook?

Chiarito cosa volete ottenere, chiudete l’articolo lasciando un messaggio al vostro utente per richiamarlo direttamente a quell’azione.

New Com Web Srls - Via di Vigna Fabbri, 5 - 00179 Roma (RM) - C.F./P.Iva 13586351002 - REA: RM-1458775
Informativa sulla Privacy | Contatti